Organizzare un buon ufficio amministrativo: 4 casi in cui ha senso ricorrere ad un temporary manager

Organizzare un buon ufficio amministrativo: 4 casi in cui ha senso ricorrere ad un temporary manager

Tra le preoccupazioni più ricorrenti di un Direttore Amministrativo vi è la necessità di circondarsi di persone valide, e di creare e mantenere un ufficio amministrativo di qualità. L’utilizzo di un temporary manager può essere la risposta migliore per i 4 casi seguenti:

1. Ricerca di un collaboratore a tempo indeterminato

Se siete alla ricerca di un collaboratore a tempo indeterminato, fare affidamento ad un temporary manager sembra quasi paradossale! Ma se desiderate trovare la perla rara, o un profilo molto specifico (IFRS, un responsabile del bilancio consolidato con esperienza in operazioni ad alto contenuto, etc.), il processo di reclutamento può richiedere più tempo del previsto. Eppure avete bisogno al più presto di un collaboratore motivato e qualificato in grado di svolgere il lavoro.

Affidarsi ad un temporary manager esperto di bilancio consolidato (o specialista in IFRS) può risultare la scelta migliore, che vi consentirà di proseguire nel vostro lavoro dandovi modo di cercare il candidato ideale che prenderà il suo posto.

2. Evoluzione professionale del vostro Responsabile del Bilancio Consolidato (o del Controllo di Gestione)

Il vostro Responsabile del Bilancio Consolidato (o del Controllo di Gestione) è brillante, ma pensa di aver raggiunto tutti gli obiettivi della sua funzione e manifesta un desiderio, legittimo, di evolversi. Ricoprire il ruolo di Direttore Amministrativo all’interno dell’azienda sarebbe una tappa futura logica da prevedere nella sua carriera. Ed ecco che questa opportunità si presenta all’interno del vostro gruppo.

Un’altra situazione in cui un temporary manager può aiutarvi a gestire un buon ufficio amministrativo: potrà prendere velocemente le redini, per consentirvi nel frattempo di trovare il sostituto ideale o di istituire una nuova organizzazione.

E’ un caso tipico, che si è verificato recentemente presso uno dei nostri clienti: dopo che il suo responsabile del bilancio consolidato ha lasciato la società, noi gli abbiamo fornito un sostituto temporaneo per un incarico di 6 mesi. Una volta terminati i 6 mesi, il direttore amministrativo valuterà l’incarico e deciderà se continuare con questa modalità o se assumere un nuovo responsabile del bilancio consolidato.

3. Progetto tecnico puntuale

La terza situazione in cui il ricorso ad un temporary manager può aver senso, è quando avete un progetto da implementare per il quale il vostro team non possiede le competenze necessarie: migrazione IFRS, primo consolidamento, unificazione del consolidamento civilistico con il reporting gestionale, cambiamenti nella struttura del gruppo, due diligence, valorizzazione di attività, … Si tratta di incarichi specifici, di una certa durata, che richiedono una vasta competenza, conoscenze tecniche aggiornate (IFRS) ed esperienza acquisita in casi analoghi.

4. Assenza di una risorsa per un lungo periodo

Concludiamo con uno tra i casi più comuni: la decisione di avvalersi di un temporary manager è spesso dovuta all’assenza di un collaboratore per un lungo periodo: assenze per malattia, maternità, congedo sabbatico, ecc.

Qualunque sia la ragione per l’utilizzo di questo servizio, i benefici sono:

  • La flessibilità
  • Una risorsa qualificata, immediatamente operativa
  • Una disponibilità immediata
  • Il tempo supplementare che avete a disposizione per assumere un collaboratore a tempo indeterminato, senza ripercussioni sull’organizzazione del vostro ufficio amministrativo.

Tutto ciò si colloca perfettamente all’interno di un ambiente in rapida evoluzione, complesso e che richiede la massima reattività.

Condividi questo articolo :
COME POSSIAMO AIUTARVI?
Volete predisporre dei processi semplici ed affidabili per la gestione del bilancio consolidato, del reporting di gruppo e del budget, per accrescere la performance del vostro gruppo? Contattateci, e insieme vedremo come raggiungere i vostri obiettivi.
Articoli recenti
Le operazioni intercompany: come identificare le differenze? Le operazioni intercompany sono spesso considerate facenti parte […]
Qual è il giusto costo di un software di Corporate Performance Management? Recentemente abbiamo sentito […]