Software di consolidato: in modalità SaaS, PaaS, Cloud o “on Premise”? Differenze e vantaggi.

Il vostro software di consolidato: SaaS, PaaS, Cloud o “on Premise”? Come fare la scelta giusta?

Dorien Roes - Sales Manager Sigma Conso

Dorien Roes, Sales Manager Sigma Conso

Dovete scegliere il vostro futuro software di consolidato. Avete un’idea chiara delle funzionalità che vi aspettate, del numero di società del vostro gruppo, delle informazioni che volete ottenere … Però esitate ancora sulla modalità di acquisto: PaaS, SaaS, acquisizione tradizionale della licenza.

Inoltre, sentite i vostri fornitori potenziali parlare di «full web», di cloud, etc.

Cosa sono questi concetti e come fare la scelta migliore?

Ecco alcune spiegazioni che dovrebbero aiutarvi a chiarire le cose.

Il software di consolidato in modalità PaaS

La modalità PaaS (Platform as a Service) vi permette di non acquistare l’infrastruttura (server, etc.) necessaria per installare la vostra applicazione di consolidato. Il vostro fornitore dell’applicazione vi proporrà i servizi di hosting con un canone di affitto, liberandovi dalle preoccupazioni legate alla manutenzione informatica dei server e dei programmi associati. Il servizio copre i server, le procedure di backup ricorrenti e la manutenzione informatica. Si tratta di una forma di outsourcing dei servizi informatici.

Voi acquistate il software, pagate una manutenzione annuale (per avere diritto all’assistenza) e siete responsabili a priori delle versioni del software e dei dati.

Infine, l’accesso alla vostra applicazione di consolidato avviene attraverso il web, tramite un browser internet, potendo accedere al vostro software ed ai vostri dati, in tutto il mondo, anche attraverso un tablet, uno smartphone ed evidentemente un PC.

Il software di consolidato in modalità SaaS

Il SaaS (Software as a Service) è il modo di installazione più leggero: pagate un canone di affitto per utilizzare il software, che è ospitato dal suo editore. L’editore è responsabile dell’infrastruttura di hosting e della sua gestione (server e sistemi operativi, base dati…), degli aspetti di sicurezza, dell’aggiornamento delle versioni del software, della sua manutenzione, della gestione dei backup.

Beneficiate anche di un’implementazione molto più rapida del software, con la sicurezza di utilizzare sempre la versione più recente dell’applicazione, sia voi che gli utenti finali del vostro gruppo.

Anche in questo caso, l’accesso alla vostra applicazione di consolidato avviene attraverso il web, tramite un browser internet, potendo accedere al vostro software ed ai vostri dati, in tutto il mondo, anche attraverso un tablet, uno smartphone ed evidentemente un PC.

Il software di consolidato «on premise»

E’ il modo di acquisto tradizionale: acquistate la licenza del software, che viene installato sul vostro server. Se avete optato per un’installazione on premise, i vostri utenti possono accedere al software di consolidato via web? La risposta è si, se il vostro editore ha optato per una tecnologia full web, come ha fatto Sigma Conso.

Come scegliere tra SaaS, PaaS e una licenza classica?

Il fattore chiave che guiderà naturalmente la vostra scelta è l’organizzazione interna del vostro gruppo e la sua cultura. Così, alcuni dei nostri clienti hanno scelto la politica del «on premise»: tutte le loro applicazionni sono installate ed ospitate presso di loro.

Altri sono già entrati in un processo di trasformazione digitale, dove stanno muovendo i primi passi iniziando ad esternalizzare le loro applicazioni sul cloud.

  • Se il vostro gruppo ha un dipartimento IT con dei server, e se volete avere l’applicazione presso di voi, allora l’opzione «on premise» va da se.
  • Se non volete spendere nell’acquisto di server, l’opzione PaaS è più interessante.
  • Se la cultura della vostra azienda dà piena indipendenza alle direzioni aziendali, è indicata l’opzione SaaS: beneficerete anche di una maggiore rapidità nell’implementazione e manutenzione della vostra applicazione. Anche le modalità SaaS o PaaS permettono ai nostri consulenti di intervenire prontamente, se viene richiesto un intervento tecnico. In modalità licenza, i consulenti devono trasferirsi presso il cliente o richiedere l’accesso temporaneo al server per un intervento tecnico: questo richiede più tempo e può essere più costoso.

Infine, cos’è il cloud e il full web?

La nozione di cloud computing racchiude tutte le tecnologie che permettono di sfruttare dei servizi informatici via internet. Il cloud quindi comprende le nozioni di SaaS e PaaS. Quanto alla tecnologia full web, si tratta di una scelta tecnologica fatta per sviluppare applicazioni da rendere nativamente compatibili col cloud computing.

Optando per un’applicazione full web, beneficiate direttamente di tutti i vantaggi del cloud computing: implementazione rapida, compatibilità con tutti i sistemi operativi (Mac, Linux, etc), nessuna installazione, accesso istantaneo attraverso un qualunque browser internet, mobilità totale, utilizzando qualunque strumento che permette l’accesso a internet: tablet, smartphone, laptop, etc.

Applicazioni che non sono nativamente full web vi potranno essere proposte in modo virtuale via web, ma questo richiede l’utilizzo di programmi aggiuntivi che permettono questa virtualizzazione (Citrix, etc.).

Condividi questo articolo :
SCOPRITE SIGMA CONSO PER IL BILANCIO CONSOLIDATO E IL REPORTING
Sigma Conso Consolidation & Reporting è un software di consolidamento, che permette sia il consolidato civilistico sia il reporting di gruppo, per una versione unica della realtà. Pronto all’uso subito dopo l’installazione, Sigma Conso Consolidation & Reporting è multi-lingua, multi-norma e multi-divisa, per rispondere ai requisiti dei gruppi internazionali. Full web, si implementa velocemente ed è completamente parametrabile da parte del cliente con un basso costo di manutenzione.
Articoli recenti
Le operazioni intercompany: come identificare le differenze? Le operazioni intercompany sono spesso considerate facenti parte […]
Qual è il giusto costo di un software di Corporate Performance Management? Recentemente abbiamo sentito […]